Cerca sul blog

Categorie

AREA TECNICA

Produttori

Allupatura su AGRUMI rimedi

Pubblicato : 09/11/2017 19:41:43
Categorie : Agrumi , NEWS

allupatura agrumi

L'allupatura degli agrumi é una patologia fungina provocata da funghi del genere Phytophthora come la P. Parasitica e P. Cactorum.
Le Phytophthore attaccano la corteccia del tronco nella zona del colletto, che dissecca a macchie regolari più o meno grandi, con riduzione del flusso linfatico verso gli apici. Questa situazione può provocare la morte di parte della pianta o anche di tutta la pianta.

Le Phytophthore attaccano anche le radici che vanno in disfacimento con visibili danni sulla chioma. Questa presenta foglie decolorate e piccole e seccume dei rametti. Nel periodo autunnale, se piovoso e umido, le Phytophthore attaccano anche i frutti provocando marciume, detto "allupatura". I frutti diventano molli, puzzolenti e si ricoprono di uno strato di muffa grigia.
La lotta, ovviamente preventiva, può essere effettuata con sali di rame , es.
Kauritil a 150 gr/hl, trattamento ammesso in agricoltura biologica. Dopo le piogge occorrerà effettuare più trattamenti, visto la poca persistenza e dilavabilita' dei sali di rame. Per allungare la copertura é utile aggiungere Lecitina di Soia a 150 cc/hl.

Lecitina di soia oltre all'azione adesivante e antideriva effetua una copertura della vegetazione, difende i frutti da stress abiotici, con effetto cosmetico, e ne allunga la Shelf Life.
Altro valido mezzo di difesa preventiva é
Aliette a 300 gr/hl; é un prodotto che penetra nella vegetazione, non si dilava e quindi ha una copertura più lunga. Non è ammesso in agricoltura biologica.
Attenzione quindi, solo lotta preventiva.

Intervento fogliare su agrumi che hanno preso pieno colore:

INEX – A: 30 ml
HAIFA PROTEK: 300 g
CABRIO WG:50 g

Giorni di carenza 7

Intervento fogliare su agrumi ancora verdi:

INEX – A: 30 ml
CONTROL:50 ml
R6 BORDEAUX: 400/500 g

14 giorni di carenza

Posts correlati

Condividi questo contenuto

Devi essere registrato

Clicca qui per registrarti

Aggiungi un commento